DI COME MASSILIA DIVENNE.

En debutto de lo Invisible i era l’embraccio de Massalia la jovane.

Avvinta ella au suo amanto Friul, essi un tutt’una tera dorada facean.

Stava la Maiire alle spalle de colui che el destino avea di dar l’ombra dove nascono le onde, nel poi che vi sarà detto.

Governo avea in quel tempo lo mostro Caniberia Da-le-septe-jambe e mostrando lo dorso a Mbahllah Colui-che-sta-in-alto ella ne l’oscuro perenne oblijava li due amanti.

Per fratello ella si tenea Loupsiferio Colui-che-custode-in segreto.

E fu che gelousa essendo la Maiire divise l’embracio e due terre fece dove avanti era una.

E d’esta duolorosa separatione ebbe nassenza lo vento Missrahl che è fillio de Massahlia et Friul ma non com’elli immobile fu fatto, chè solo, e non avendo persona a cui embraciare, tuto son etre ha nello mouvemento.

Et insieme a lui nacquero dò corsi d’acqua preciosa che nomi ebbero d’Or et Argent, cosi Massahlia a manca e destra avea dò fluvi al posto de le bra. Mentre Friul che perso era ne la Maiire allungava suo appello a le cote de la terra perduta.

Fu cosi che Missral portava a Massahlia le parole de Friul

che come isola stava de fronte a la sua amata.

E Colei-che-ha-braccia-d’oro per il doulor envuaiò la sua chioma li dall’amato suo lontano, che questa divenne roccia comme l’altra fu isola.

E questa ’isola seconda chiamata è Tutsuit Coda-di-lupo e dalla treccia di Massahlia fu creata.

Ed essa lasciò amplia e molto ferita alla terra che culla diede a li popoli che dirò poi.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now